Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘cinema’

seconde visioniDue soli film, questa settimana, e pure deludenti. E quindi, a ben vedere, anche oggi avete tutte le vostre buone ragioni per non continuare a leggere, che tanto non c’è niente di interessante. Ma è anche vero che magari io ho trovato deludente un film che a voi è piaciuto tantissimo e che, se non continuate a leggere, non lo saprete mai e continuerete a pensare che abbiamo gli stessi gusti. Quindi, se avete tempo, un’occhiata ai due film ce la darei lo stesso, che non si sa mai. Magari ho scritto che Il padrino è un film superficiale e stupido; oppure ho sostenuto che Clint Eastwood è il classico regista che non azzecca nemmeno un’inquadratura… Non vedete l’ora di saperlo, no?

(altro…)

Read Full Post »

seconde visioniSi avvicinano le vacanze e c’è allora bisogno di qualche film un po’ più leggero del solito; tanto che si va persino a ripescare un Woody Allen d’annata, indiscutibilmente newyorkese, come tutto sommato ci piace ricordarcelo. E poi altre due commedie, una molto ben riuscita, un’altra assai deludente, a mio parere: anche se, come sempre, sono pronto ad ascoltare chi mi verrà a spiegare che pure questa volta ho torto.

(altro…)

Read Full Post »

seconde visioniAnche questa settimana soltanto due seconde visioni. Ma questa volta entrambe di qualità altissima, 4 ore complessive di cinema importante: il primo film è The Wrestler di Darren Aronofsky, con un Mickey Rourke da applausi e una grande interpretazione anche per Marisa Tomei; il secondo è The Reader, meno intenso e originale del primo, ma comunque sceneggiato in maniera assolutamente eccellente, con un’altra grande interpretazione, quella di Kate Winslet. Nessuna delusione, questa volta.

(altro…)

Read Full Post »

seconde visioniAnche questa settimana, solo due film. Certo, mi direte voi, è giugno, fa caldo, passerai anche qualche sera in giro, no? No, infatti. A parte che ha piovuto quasi tutta la settimana e ha fatto pure freddo, c’è da dire che sono iniziati gli esami, e questo porta via un sacco di tempo e di energia; e poi ci sono le scadenze editoriali che incombono, come sempre tra giugno e luglio (li volete i libri nuovi a Natale, no?); e poi una piccola serie di altri imprevisti; ed ecco che mi è toccato di passare più di una sera a lavorare, altro che bel tempo; e altro che seconde visioni, quindi. Ma il peggio sembra passato; e quindi mi rifarò nei giorni che stanno arrivando. Anche perché ho film molto belli da vedere, credo. Per questa domenica solo due visioni, invece; e non vi dico quali sono stavolta, così vi viene la curiosità (forse).

(altro…)

Read Full Post »

seconde visioniTre film, questa settimana, di cui uno da vedere, se non si hanno le idee chiare su quanto stia accadendo in questi giorni in Iran. Mentre scrivo, infatti, arrivano le notizie delle decine di morti alla manifestazione di ieri; e allora ritorna alla mente l’ultimo trentennio di storia persiana, dalla rivoluzione khomeinista fino alle elezioni degli ultimi giorni. Si tratta insomma di Persepolis, un film di animazione, ma di grande qualità; non un genere che io ami particolarmente, ma questa volta ben risolto e importante, proprio per la storia che racconta. Poi altri due, non eccezionali ma in ogni caso  entrambi meritevoli di essere guardati, in una serata di pioggia.

(altro…)

Read Full Post »

seconde visioniUltima settimana di scuola: che significa lavorare anche di sera, per forza, per riempire caselle e tabelle. E quindi significa non avere molte forze nemmeno per guardare qualche film. Ecco dunque che la rassegna di seconde visioni di questa settimana sarà molto breve e molto povera; vi ho avvertito. Anche se qualcosa che vale la pena di segnarsi c’è anche oggi, ed è anche oggi in francese.

(altro…)

Read Full Post »

seconde visioniTre film di qualche tempo fa, visto che le uscite interessanti, con l’approssimarsi dell’estate, cominciano a scarseggiare. Un riconosciuto capolavoro come La grande guerra di Mario Monicelli; un film che ebbe un discreto successo una decina d’anni fa, come Potere assoluto, di Clint Eastwood, ma che oggi denuncia alcuni limiti, soprattutto se paragonato alle ultime prove dell’attore-regista americano; una commedia francese di altissima qualità, come Il gusto degli altri, di Agnès Jaoui, che mi piacque già moltissimo quando uscì nel 1999. E poi nient’altro; qualche serata fuori di casa, per fortuna.     (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »