Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘google’

scappano-di-corsa-i-googlersAprile è il mese più crudele, si sa. E infatti si è chiuso mestamente con piogge torrenziali ed esondazioni. E il lago è altissimo e minaccioso, ora come ora. Ma aprile è anche un mese di incredibili googlers, passati di qua e poi volati via, chissà dove, lungo l’immensa ragnatela di internet alla ricerca di risposte che non troveranno mai. Ad alcuni, però, una replica, benché telegrafica è dovuta, come in tutti i mesi; ed eccoli, quindi, i googlers di aprile.

(Più seguo il blog, più google mi pare un incredibile specchio del mondo, lo confesso: ricerche di tutti i tipi, argomenti disparati, sesso a tutte le ore, debolezze e paure in ogni stringa di ricerca; ma è umanità, benché sia senza volto; e ci si fa un sorriso sapendo, a conti fatti, di non essere poi tanto diversi. Ma vi lascio davvero alle ricerche:)        (altro…)

Read Full Post »

Apprendo (via wittgenstein) che google mail ha un nuovo comando, denominato undo, che vi permette, se pensate in modo sufficientemente rapido, di cancellare l’invio di una mail che avete  appena spedito. La mail vi torna indietro, e voi potrete correggerla.

A me un’opzione del genere sarebbe utile soprattutto per gli sms. Come quella volta che per sbaglio ho mandato un messaggino d’amore al mio assicuratore, il sig. Gessani, e gli ho causato una specie di crisi coniugale.

Read Full Post »

capelli? quali capelli?

Vorrei davvero tanto conoscere la persona che in quattro, dico: quattro, giorni diversi è arrivata su questo  blog cercando, con google, «bionda trasgressione». Lascia un segno, quando passi. Conoscerci sarà meraviglioso.

Read Full Post »

maleducato

Oggi sta arrivando sul blog un sacco di gente che, tramite google, cerca notizie su «lo scorfano di uomini e donne». Ho cercato di capire e ne ho dedotto che si tratta di una di quelle signorine un po’  stordite che partecipano al programma di Maria De Filippi e a cui qualcuno ha dato, con cattiveria, il mio soprannome.

A me non importa nulla di chi sia lei, o le altre, e se sia o meno davvero uno scorfano (pesce che personalmente trovo bellissimo).

Vi lascio solo un messaggio, a voi che capitate qui in questo modo e interessandovi di queste cose e guardando certa televisione e dando certi soprannomi: Toglietevi alla svelta dalle palle, che non vi voglio.

Read Full Post »

arrivano i googlers (febbraio)

scappano-di-corsa-i-googlersSi chiude mestamente febbraio (febbraio si chiude sempre mestamente, sappiatelo; un po’ tutti i mesi si chiudono mestamente, a dire il vero; tutte le cose si chiudono mestamente, se solo uno ci pensa un attimo); ed è pertanto tempo di consuntivi, anche per il blog. A parte quelli strettamente privati, che tengo gelosamente per me, segnalo volentieri alcune ricerche su google che hanno portato fin qui, alle pagine di questo blog, alcuni anonimi utenti (è la più bella delle opzioni di wordpress, quella di sapere da dove vengono alcuni di voi, mi ci diverto un sacco).

Tralascio il centinaio più che abbondante di studenti e insegnanti che ha cercato la striscia “analisi di testo” seguita dal nome di un autore letterario: per quelli avevo ideato un apposito trappolone, e quindi sono ricerche che non contano (anche se c’è stato chi è arrivato qui sperando di avere informazioni su “analisi di testo: lopaldi”. Costui se n’è uscito a mani vuote, mannaggia a me che non ci avevo pensato, ai capolavori di Lopaldi…). E spero che nessuno si offenda, se dopo che è arrivato, ci si è pure un po’ fermato e magari è ancora lì che legge. Detto questo, ecco alcune delle ricerche di febbraio che vi potrebbero stupire (forse) (se non ne siete gli autori, intendo):    (altro…)

Read Full Post »