Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘lara comi’

che gioielli sonoDetto che dei suoi soldi, credo io, chiunque può fare ciò che vuole, se li ha guadagnati in modo lecito e trasparente (ehm…); detto che la passione per le escort non ha rilevanza politica; detto che finisce per averne un po’, se hai negli anni esaltato la famiglia come modello sociale di riferimento e ci hai fatto  sopra manifestazioni e campagne elettorali e opuscoli patinati; detto che i gioielli che il premier regala alle sue ospiti a me paiono delle autentiche ciofeche (vedi foto) e che mi vergognerei, personalmente, a dire che li ho disegnati io; detto questo, dell’intervista apparsa ieri su Repubblica, in cui parla una ragazza invitata prima a cena a palazzo Grazioli e poi a Villa Certosa, Barbara Monteleone, la risposta che più mi ha colpito è stata questa:

Chi la accolse a Villa Certosa?
Licia Ronzulli. È lei che organizza la logistica dei viaggi delle ragazze. Che decide chi arriva e chi parte. E smista nelle varie stanze.

Mi ha colpito il nome dell’organizzatrice, soprattutto;        (altro…)

Annunci

Read Full Post »

triste ovvia un po' stupida rovinosaParla con decisione. Ha le idee chiare. (…) Lara Comi si presenta con tutte le carte in regola per le elezioni europee.

Lei come ha conosciuto Berlusconi?

«Allo stadio nel 2004 durante una partita del Milan. Io ero col mio papà quando ho visto Berlusconi nella tribuna delle autorità. Ho pensato: vado a chiedergli un autografo. Così ho scavalcato la staccionata e sono andata da lui. La scorta mi ha guardata malissimo…»

E lui?

«Si è informato su che studi avessi fatto e mi ha detto: “Mi piacerebbe che ti occupassi del partito a livello regionale”.»

Ecco, c’è tutto un mondo in questa intervista.       (altro…)

Read Full Post »

una cosa bella finché si hanno 4 anniAvete presente quelle interviste banali, con le domande concordate mesi prima,  in cui si chiedono apposta delle banalità, in modo che non si possa fare altro che una bella  e banalissima figura? Ecco, ne ho trovata una strepitosa a Lara Comi, la assolutamente-non-velina del PdL.  Ma invece di sorridere, a un certo punto mi sono pure un po’ innervosito.

Perché è normale, io credo, che alla domanda «Qual è il tuo peggior difetto?» qualunque persona un po’ superficiale, non troppo portata per l’autoanalisi e la coscienza di sé, tenti di rispondere con un falso difetto, che assomiglia a un pregio. Del tipo: sono troppo buona; oppure: mi fido troppo degli altri, o altre ovvietà del genere.     (altro…)

Read Full Post »