Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘politica’

un volontario in missioneGianni de Michelis, ex ministro socialista, ex discotecaro doc, ex potentissimo della Prima Repubblica, attuale consulente del suo ex consulente Renatino Brunetta, dichiara, a proposito di questo suo nuovo prestigioso incarico di consulenza:

Ora la situazione si è rovesciata. Brunetta, dopo aver definito il maestro «la migliore intelligenza politica degli ultimi cinquant’anni», l’ha assunto come consulente. A prezzo adeguato? «Macché. Quarantamila euro lordi l’anno: praticamente volontariato. Però sono felice di dare un contributo di idee».

Insomma, un missionario, anche lui;              (altro…)

Read Full Post »

Michele Serra, oggi, su Repubblica:

Ci sono “élite di merda che vivono di rendita” e tramano contro il governo e dunque contro il popolo sovrano. Così, in sintesi, ha detto ieri il ministro Brunetta, entusiasmando una platea amica e disgustando una volta di più l’altra metà degli italiani (…)

Se il ministro Brunetta, piuttosto che un iracondo e un demagogo, fosse una persona ragionevole, e davvero parlasse per conto del popolo italiano e nei suoi interessi, saprebbe che il nostro Paese, nell’ultimo paio di secoli, ha molto patito non già a causa delle élite, ma della loro gracilità, o mancanza. (altro…)

Read Full Post »

Il 29 settembre saranno consegnati i primi 700 appartamenti a L’Aquila.

Così disse Bertolaso, ieri, a Onna.

E non so, magari esagero, e sicuramente è un dettaglio che non significa nulla nel mare immenso di quello che sta accadendo, senz’altro; però a me quella data, proprio quella data tra tutte le date possibili, infastidisce non poco. Avrei preferito un’espressione del tipo: «tra due settimane». Perché così mi dà proprio l’impressione di una celebrazione del sovrano, una sorta di festa nazionale del padrone, che elargisce, con liberalità generosa, beni ai suoi sudditi.

Ma forse è solo lo sconcerto complessivo, che mi acceca. Meglio per chi avrà le case, innanzitutto. Gli altri sono solo dettagli. Nei quali non si nasconde nessuno, com’è noto.

Read Full Post »

il suo staffOra che si è un po’ placata la tempesta del linkaggio di ieri,  e che il riferimento al mio post sulla scuola non figura nemmeno più nella  homepage dell’on. Casini (bisogna andare a cercarselo tra i Pierferdinando’s bookmarks di delicious, che è troppo complicato e non ne vale nemmeno la pena), mi rimane una sola ultima considerazione, forse un po’ troppo seria, ma che mi sento comunque di dover fare.

Tra i commenti alla segnalazione di ieri, ce n’è stato uno che ha sottolineato che il link richiamava un post «con molti dati» e che quello era il motivo per cui lo staff di Casini se lo era appuntato. Sono d’accordo, credo anch’io sia andata così. Interessavano quei dati, che infatti avevano colpito anche me.

Però i dati non me li ero inventati io, ovviamente.        (altro…)

Read Full Post »

una cosa bella finché si hanno 4 anniAvete presente quelle interviste banali, con le domande concordate mesi prima,  in cui si chiedono apposta delle banalità, in modo che non si possa fare altro che una bella  e banalissima figura? Ecco, ne ho trovata una strepitosa a Lara Comi, la assolutamente-non-velina del PdL.  Ma invece di sorridere, a un certo punto mi sono pure un po’ innervosito.

Perché è normale, io credo, che alla domanda «Qual è il tuo peggior difetto?» qualunque persona un po’ superficiale, non troppo portata per l’autoanalisi e la coscienza di sé, tenti di rispondere con un falso difetto, che assomiglia a un pregio. Del tipo: sono troppo buona; oppure: mi fido troppo degli altri, o altre ovvietà del genere.     (altro…)

Read Full Post »

Le prime reazioni di Berlusconi alle recenti dichiarazioni della moglie hanno direttamente coinvolto la politica. Infatti Berlusconi prima non ha trovato di meglio che sostenere che la signora Veronica era stata influenzata dalla stampa di sinistra. E poi ha addirittura dichiarato che la moglie si è resa disponibile a un “complotto di sinistra”.

Sono ormai quasi vent’anni che nostro malgrado, sia noi che il Parlamento siamo costretti a occuparci dei problemi personali di Silvio Berlusconi. Non si capisce perché improvvisamente dovremmo smettere di farlo.

Riccardo Marassi, sul suo blog, mi convince definitivamente e in parole piane che il divorzio del presidente del Consiglio, anche per le modalità in cui avviene, non può assolutamente essere considerato una questione  privata.

(grazie a Thumper)

Read Full Post »

eterno ritorno

democris

I più bravi sono stati loro.

Read Full Post »

Older Posts »